Home Attività Congressi e Convegni 2011 SANIT 2011. Convegno SIMG: Nuovi strumenti per l’aumento dell’efficienza delle cure primarie nel SSN. Coniugare qualità delle cure e sostenibilità dei costi in Medicina Generale

SANIT 2011. Convegno SIMG: Nuovi strumenti per l’aumento dell’efficienza delle cure primarie nel SSN. Coniugare qualità delle cure e sostenibilità dei costi in Medicina Generale

5 minuti di lettura
0
112

Vincenzo Atella, CEIS Torvergata

La fitta rete di medici di Mg presente sul territorio è un efficace presidio per il controllo della spesa sanitaria, lo testimoniano le esperienze di Simg con i progetti Health Search e Sissi. I medici sono in grado di raccogliere e fornire informazioni utili ai decisori politici per una efficace governance.

Adriano Bossini, direttore generale Millennium srl (Gruppo Dedalus)

Con l'esperienza di 30 anni di attività, seguendo l'informatizzazione dei medici di Mg, Millennium, in collaborazione con Simg, ha creato uno strumento, Mille Gpg, che consente di analizzare i dati raccolti per fornire risposte cliniche e nel contempo monitorare la spesa.

Ovidio Brignoli, Vicepresidente Simg

Quanto realizzato a Brescia negli ultimi 7 anni dimostra che è possibile migliorare l'iter delle cure considerando l'utilizzo di sistemi operativi condivisi tra medici di Mg ed amministratori pubblici. Un'esperienza pilota che rivela quali siano, tra criticità ed opportunità, i prerequisiti essenziali per la governance.

 

Claudio Cricelli, Presidente Simg

Indirizzare la qualità delle cure e misurare i risultati delle cure stesse: questo il traguardo raggiungibile da strumenti informativi innovativi perfezionati grazie al contributo dei medici di Medicina generale. Strumenti avanzati capaci di evidenziare e valutare l'appropriatezza di spesa.

 

Gilberto Gentili, Presidente Card

Difronte all'invecchiamento della popolazione e all'impennata della cronicità la spesa assitenziale va fuori controllo. Sono necessarie azioni concertate che vedano il distretto come motore della Governance, in cui la Medicina generale intercetti i bisogni dei pazienti per fornire un insieme di informazioni utili alla programmazione politica.

 

Marco Grespigna, Business unit Generics Director Retail & Hospital/Biosimilars di Teva

Coniugare qualità delle cure e sostenibilità dei costi. La scommessa di Teva Italia che oltre ad investire in prodotti equivalenti e nello sviluppo di farmaci innovativi, guarda con attenzione a tutti quei progetti tecnologici utili a migliorare il lavoro giornaliero di medici e farmacisti.

 

Gerardo Medea, responsabile del progetto MilleGPG

Audit, ricerca, analisi di appropriatezza terapeutica, integrazione ed interazione con l'amministrazione pubblica. Queste le principali novità già attivate nel software MilleGPG che rappresentano le opportunità in mano ai medici di Mg per migliorare l'attività semplificando la gestione dei dati clinici dei pazienti.

 

Fabio Samani, Direttore Generale ASL Trieste

La governance in un territorio, quello di Trieste, in cui l'alta percentuale di popolazione anziana ha indotto a creare una serie di servizi e cure domiciliari alternativi al ricovero. I risultati indicano che si deve ulteriormente spingere per generare collaborazione tra medici di Mg e personale infermieristico per attivare programmi di prevenzione e promozione della salute.

 

Francesco Legrottaglie, Mmg Brindisi

Con il progetto Siata, esperienza di governance in Puglia, i medici operano in rete condividendo percorsi diagnostico-terapeutici e facendosi promotori di salute per i propri pazienti: identificano i soggetti a rischio e pianificano le azioni da compiere nel tempo su quegli stessi soggetti.

Carica più articoli correlati
Carica ancora in 2011

Leggi Anche

Giornata Jonica di Diabetologia: Evidenze cliniche e Risorse.

Informazioni e Programma del Congresso …