Home Attività Congressi e Convegni 2011 La medicina Generale del futuro: quali prospettive? Sala Convegni ONAOSI Perugia Sabato 5/11/20111

La medicina Generale del futuro: quali prospettive? Sala Convegni ONAOSI Perugia Sabato 5/11/20111

3 minuti di lettura
0
328
Lo scenario assistenziale ha un grande bisogno di cure primarie all’altezza della sfida che invecchiamento della popolazione, patologie croniche e non autosufficienza rappresentano.

Non si possono affrontare queste emergenze senza pensare ad un futuro della medicina generale ed al percorso dello sviluppo, che la SIMG persegue da molti anni.

E’ necessario potenziare questa professione dal punto di vista organizzativo e strutturale. </>

E’ necessario continuare il lavoro di sviluppo di strumenti in grado di misurare la qualità assistenziale propria delle cure primarie, unitamente all'autovalutazione delle proprie performance.

Tutto ciò anche alla luce dei recenti provvedimenti volti al "riordino delle cure primarie”, che pongono necessità, prima ancora che scelte, di cambiamento.

Non potenziare adeguatamente le cure primarie significherà, inevitabilmente, un aumento dei costi assistenziali per un uso non appropriato del livello specialistico ed ospedaliero, decisamente più costoso rispetto a cure primarie maggiormente organizzate nei confronti di risposta diagnostica di primo livello e di presa in carico assistenziale.

Completare la costruzione di una nuova medicina generale rappresenta, quindi, la precondizione perché essa abbia realmente un futuro fatto di giovani professionisti attratti da questo lavoro.

E' a loro che vogliamo rivolgerci in questa occasione, dedicando una giornata di discussione e di reciproco ascolto. Quali sono le idee, i progetti ed i concreti supporti che la Società scientifica e professionale della Medicina Generale intende mettere in campo. Quali sono, di converso, le aspettative, i bisogni concreti, le prospettive di chi si accinge a divenire Medico di medicina generale.

Il Convegno di Perugia vuole lanciare un messaggio di partecipazione e condivisione ai giovani medici in formazione ed a chi ha da poco terminato l'iter formativo per aiutarli a scoprire la possibilità del loro futuro in unamedicina generale fondata su scenari e contenuti innovativi.

Sarà infine l'occasione di un confronto tra le diverse realtà formative regionali di formazione specifica, inserite nel quadro di una rinnovata continuità formativa che veda la Medicina Generale come materia di insegnamento nel Corso di laurea.

 

Carica più articoli correlati
Carica ancora in 2011

Leggi Anche

Giornata Jonica di Diabetologia: Evidenze cliniche e Risorse.

Informazioni e Programma del Congresso …