Home Notizie Indicazioni pratiche per un modello di gestione condivisa tra Medico di Medicina Generale e Specialista Epatologo del paziente con epatite cronica da virus dell’epatite B e virus dell’epatite C

Indicazioni pratiche per un modello di gestione condivisa tra Medico di Medicina Generale e Specialista Epatologo del paziente con epatite cronica da virus dell’epatite B e virus dell’epatite C

1 minuti di lettura
0
1,588

Cari Soci,
è con piacere che vi comunichiamo che la collaborazione con la Associazione Italiana per lo Studio del Fegato ha portato all'aggiornamento congiunto del documento "Indicazioni pratiche per un modello di gestione condivisa tra Medico di Medicina Generale e Specialista Epatologo del paziente con epatite cronica da virus dell’epatite B e virus dell’epatite C”.

Come per la precedente versione, anche quest'ultimo documento è volto all'ottimizzazione della gestione del paziente tra lo specialista di cure primarie e l'epatologo, con l'obiettivo di fornire una guida alla diagnosi, stadiazione e trattamento del paziente con epatite cronica virale, che sia basata, quando possibile, sulle più aggiornate evidenze scientifiche.

Ci auguriamo che anche questo documento sia gradito e che possa essere di ausilio nell'inquadramento gestionale dei pazienti.

Cordiali saluti,
Alessandro Rossi

Carica più articoli correlati
Carica ancora in Notizie

Leggi Anche

SIMG e SIMIT insieme per guidare i pazienti affetti da Covid nelle cure domiciliari. Unico criterio di riferimento resta l’evidenza scientifica

Lunedì 17 gennaio 2022 La Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie e la…