Home Attività Congressi e Convegni 2016 I giovani medici protagonisti del cambiamento nelle cure primarie

I giovani medici protagonisti del cambiamento nelle cure primarie

5 Maggio, Amelia (TR)
4 minuti di lettura
0
16

I GIOVANI MEDICI PROTAGONISTI DEL CAMBIAMENTO NELLE CURE PRIMARIE
5 maggio 2016
Amelia (TR), Sala Convegni Comunità Incontro

La SIMG da anni segue con attenzione le problematiche relative ai giovani medici che decidono di intraprendere il percorso professionale delle cure primarie , ne sono evidente testimonianza le recenti modifiche statutarie che prevedono la presenza di giovani negli organismi dirigenti sia a livello nazionale che provinciale , le precedenti esperienze Convention giovani , la politica di ampia partecipazione con ospitalità al Congresso di Firenze.
Gli obiettivi di tale politica della SIMG sono di offrire ai giovani un modello di Medicina delle cure primarie basata sulla “ qualità” cercando di colmare lo scarto fra la formazione universitaria e la pratica professionale quotidiana ed inoltre di acquisire “ energie nuove” che in sintonia con quanti da anni si impegnano attivamente nella SIMG siano in grado di rinvigorire le attività delle realtà territoriali.
Tuttavia lo scenario della politica sanitaria declinato a livello nazionale e regionale sta diventando sempre più complesso e difficile sia per la diversità dei modelli organizzativi proposti sia per la molteplicità di figure professionali( Infermieri, farmacisti, psicologi, cooperative …..) che cercano di trovare spazi per offrire servizi sempre più “ attrattivi” ed economicamente sostenibili ( salvo poi verificare la qualità delle prestazioni) .
La figura tradizionale del “medico di famiglia” rischia di essere marginalizzata se non si avviano processi di analisi e di formazione di medici che siano capaci di svolgere con competenza il proprio ruolo , che siano fortemente orientati a lavorare in gruppo, che conoscano i bisogni di salute della propria popolazione di assistiti, pianifichino e programmino gli interventi in grado di garantire i livelli essenziali di assistenza secondo risorse assegnate avvalendosi degli strumenti informatici più evoluti e delle nuove tecnologie ( telemedicina), siano in grado di dimostrare i risultati ottenuti in base ad indicatori prestabiliti e condivisi.
In sintesi il Convegno, rivolto in maniera privilegiata ai giovani, deve renderli consapevoli che “competenza ed impegno generano il massimo dei risultati in termini di prevenzione e tutela della salute dei nostri assistiti”.

PROGRAMMA
Venerdì 5 maggio

Ore 14.30
Saluti del Presidente Nazionale SIMG (Dr. Claudio Cricelli) e del Presidente Regionale SIMG Umbria (Dr. Alessandro Rossi)
Ore 15.00-16.00
Gestione della ipercolesterolemia tra EBM. Note AIFA e Buona pratica clinica
(Dr. Damiano Parretti)
Ore 16.00-16.30
Discussione attiva con i discenti

16.30 Coffee break

Ore 16.45-17.30
Screening e follow up dell’ipotiroidismo secondario in MG (Dr. Gerardo Medea)
Ore 17.30-18.00
Discussione attiva con i discenti
Ore 18.00-19.00
La gestione della BPCO in MG (Dr. Mario Berardi)
Ore 19.00-19.30
Discussione attiva con i discenti
Ore 19.30-20.00
Conclusioni e test di verifica ECM (Dr. Alessandro Rossi)

Carica più articoli correlati
Carica ancora in 2016

Leggi Anche

33º Congresso Nazionale SIMG

Documenti Linee guida per l'ospitalità Leggi il Programma del Congresso Foto 33° Congresso…