Home Notizie Comunicati Stampa Anno 1999 18 Febbraio 1999: nuovi servizi, più professionalità, nasce il “nuovo” medico di famiglia

18 Febbraio 1999: nuovi servizi, più professionalità, nasce il “nuovo” medico di famiglia

6 minuti di lettura
0
19

Firenze, 18 febbraio. Niente più code negli ambulatori, visite programmate, scheda sanitaria e ricette informatizzate, prenotazione diretta degli esami, attivazione di nuovi servizi (esami del sangue, ecografia, elettrocardiogramma ecc.): non si tratta di sogni nel cassetto di milioni di utenti che ogni giorno affollano gli ambulatori dei medici di medicina generale, ma di una nuova realtà che sta per nascere in questi mesi.
La SIMG (Società Italiana Medici di Medicina Generale), infatti, ha deciso di attrezzarsi per fornire al cittadino un servizio sempre migliore, completo, aggiornato, tempestivo e razionale, con un occhio di riguardo al controllo dei costi. In uno slogan, più professionalità a vantaggio degli utenti. E lo fa organizzando una serie di corsi, rivolti a tutti i medici di medicina generali italiani, il primo del quale si svolgerà a Montecatini terme dal 18 al 20 febbraio prossimi. Si tratta del corso di "Management Sanitario", il primo del genere mai realizzato in Italia, col preciso obiettivo di insegnare a gestire al meglio la professione, utilizzando le tecnologie disponibili, migliorare la comunicazione e instaurare un rapporto sempre più stretto con il paziente.

Per tre giorni, dal 18 al 20 febbraio, una cinquantina di medici di medicina generale tornano sui banchi per approfondire alcuni aspetti di estrema attualità: l’evoluzione del contesto normativo, legislativo, economico ed etico dei sistemi sanitari, la possibile riorganizzazione della propria attività professionale, la riorganizzazione del tempo, degli ambulatori, dei modelli organizzativi, del rapporto con i pazienti. "Vogliamo porre le basi per sviluppare le capacità del medico di medicina generale di applicare le logiche e gli strumenti del management alla propria attività professionale – spiega Claudio Cricelli, presidente della Simg – con particolare riguardo alla programmazione, all’organizzazione, alla gestione finanziaria, alle relazioni con gli utenti e la valutazione dei risultati".

Questi cinquanta medici, una volta formati torneranno alle proprie città d’origine e organizzeranno altri corsi ciascuno rivolto ad una cinquantina di colleghi, distribuiti in tutta Italia. In totale, al termine di questi incontri, oltre 2.000 camici bianchi potranno mettere in pratica quanto imparato, sviluppando un rapporto nuovo con l’utente. Nell’ottobre prossimo, infine, si terrà un ultimo corso aperto a tutti i medici di famiglia italiani per allargare ulteriormente il numero di quelli che intendono modificare e aggiornare il proprio modo di operare sul lavoro.

"Solo una maggiore professionalità può aiutare il cittadino nella scelta di ciò che è più efficace, migliore e meno costoso – sottolinea Giorgio Monti, segretario della Simg. Non a caso, al corso di Montecatini ampio spazio verrà dato anche alla managed care, alla practice activity analysis, al passaggio dall’analisi semplice, per atto a quella complessa, per processo, fino alla comunicazione coi pazienti e con i media. Al termine dell’intero progetto formativo, gli utenti potranno vedere concretamente i risultati raggiunti. "La figura del medico di famiglia sta cambiando radicalmente – afferma Ovidio Brignoli, vicepresidente della Simg – come l’intera medicina. Anzi, di più perché noi siamo i primi interlocutori dei pazienti, li seguiamo per anni e stabiliamo con loro rapporti diretti di fiducia. Talvolta, però, i nostri ambulatori sono obsoleti, gli orari da rivedere, la gestione dell’attività non corrisponde alle esigenze dell’utente, il rapporto con gli specialisti non è ottimale: l’obiettivo della Simg è proprio quello di superare questi ostacoli e presentare il nuovo medico di famiglia, sempre più al servizio del cittadino".

Carica più articoli correlati
Carica ancora in Anno 1999

Leggi Anche

24 Novembre 1999: “Certificazione di qualità per i Medici Generali e i loro studi”

Presentando oggi il Congresso della Società Italiana di Medicina Generale ,il Presidente d…