Home Notizie Comunicati Stampa Anno 2011 La Società Italiana di Medicina Generale in collaborazione con Millennium Srl (Gruppo Dedalus) illustra le iniziative per la medicina del territorio al SANIT 2011

La Società Italiana di Medicina Generale in collaborazione con Millennium Srl (Gruppo Dedalus) illustra le iniziative per la medicina del territorio al SANIT 2011

4 minuti di lettura
0
150

SANIT 2011: UN "CRUSCOTTO INFORMATICO” AFFIANCA IL MEDICO DI FAMIGLIA

OBIETTIVI: FACILITARE LA GESTIONE DEL PAZIENTE E RIDURRE I COSTI

Claudio Cricelli, presidente SIMG: "Abbiamo sviluppato un software di eccellenza. Ora siamo pronti a condividere con gli altri operatori sanitari i progetti di una governance di sistema”

 

L’informatica al servizio del paziente. È questo l’obiettivo che la Società Italiana di Medicina Generale si è posta di raggiungere. Per realizzare il proprio scopo, la SIMG ha fornito le specifiche di  sviluppo di un software, MilleGPG, creato per gestire al meglio i Processi di Clinical Governance. Con questo termine si intendono le strategie con cui le organizzazioni sanitarie cercano di migliorare continuamente il livello dei servizi offerti al cittadino.

 

I risultati ottenuti nel campo verranno presentati al SANIT 2011, l’ottavo Forum internazionale della salute. Il Dr. Claudio Cricelli, presidente SIMG, sottolinea l’importanza dell’iniziativa: "Abbiamo sviluppato un programma informatico che punta all’eccellenza professionale, basata sul miglioramento continuo della qualità delle cure in relazione alle risorse presenti. Ora disponiamo di tutti gli strumenti necessari alla gestione clinica e siamo pronti a condividere con gli altri operatori sanitari i progetti di una Governance di sistema”. Tramite l’utilizzo di questo innovativo software, un vero e proprio cruscotto di General Practice Governance (GPG) in grado di fornire in tempo reale le indicazioni delle cure fornite agli assistiti, il medico di medicina generale può analizzare costantemente la propria attività. Con il risultato di perfezionare sempre di più il grado di assistenza ai pazienti.

 

Il programma è stato acquistato in pochi mesi da alcune migliaia di dottori a livello nazionale. I camici bianchi possono collegarsi così ad un vero e proprio network, in grado di collaborare con le Aziende Sanitarie Locali e con gli specialisti ospedalieri, attori la cui fondamentale presenza assicura la riuscita del progetto. Uno degli obiettivi principali del progetto consisterà quindi nel consentire alla Medicina Generale di coniugare la qualità delle cure con la sostenibilità dei costi a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

 

Al SANIT 2011, che si terrà presso il Palazzo Congressi dell’EUR a Roma dal 14 al 17 Giugno, interverranno sia il dr. Claudio Cricelli che il dr. Ovidio Brignoli, vice-presidente della SIMG.

 

 

Ufficio stampa

Intermedia, 030.226105

intermedia@intermedianews.it

Carica più articoli correlati
Carica ancora in Anno 2011

Leggi Anche

25 Novembre 2011. Crisi, “sani per forza”. 8 italiani su 10 costretti a non ammalarsi. La SIMG va in TV a spiegare tutti i giorni l’ABC della prevenzione

Al congresso nazionale di Firenze presentata un’indagine sui nuovi bisogni di benessere I …