default-logo
Area Gastroenterologica

Documenti AISF-SIMG di indicazioni pratiche per la gestione delle principali patologie epatiche croniche


Le malattie croniche del fegato sono estremamente frequenti e si stima che in Italia ci sarebbero oltre 10 milioni di persone con alterazioni della funzione epatica. Di questi, non più del 25% è a conoscenza del problema e molti, pur consapevoli della propria condizione, non si sottopongono alle cure specifiche. Alcol, errori dietetici e malattie correlate (sindrome metabolica, obesità, diabete mellito) sono la causa del fegato grasso (“steatosi” e “steatoepatite”) in oltre 8 milioni di Italiani. A questi si aggiungono le infezioni virali (circa 700 mila portatori di HBV e 1,5 milioni di HCV). Tutte queste condizioni possono determinare fibrosi e sfociare in cirrosi, insufficienza epatica ed epatocarcinoma. L’approccio terapeutico, soprattutto nelle forme in cui la terapia fortemente raccomandata è quella comportamentale, deve essere necessariamente basato su una gestione integrata in cui svolgano un ruolo attivo tutte le figure coinvolte, dal paziente alla famiglia, al Medico di Medicina Generale (MMG) ed allo specialista.
Come in tutte le patologie croniche, Il MMG ha un ruolo essenziale nella tempestiva identificazione dei soggetti a rischio, dei portatori di infezioni epatitiche, nonché di attuare le strategie diagnostico-terapeutiche più adeguate ai fini di una migliore prognosi, di una migliore qualità di vita del paziente e di contenimento della spesa sanitaria.
Con alla base questi presupposti, l’Associazione Italiana per lo Studio del Fegato (AISF) e la SIMG, di comune intesa, hanno deciso di sviluppare negli ultimi anni dei progetti educazionali e formativi condivisi che riguardassero le più comuni malattie epatiche. L’AISF è una associazione culturale che riunisce specialisti italiani di diversi settori (essenzialmente internisti, infettivologi e gastroenterologi) con interessi di ricerca riguardanti le malattie epatiche. A partire quindi da competenze plurispecialistiche, integrate dalle problematiche clinico-gestionali della medicina generale, si è cercato di sviluppare documenti che fornissero indicazioni per la pratica clinica.
Il prodotto finale di questo lavoro è raccolto nei documenti sottoelencati che sono disponibili nella versione integrale sia nel sito SIMG che in quello AISF (www.webaisf.org).

Indicazioni pratiche per un modello di gestione condivisa tra Medico di Medicina Generale e Specialista Epatologo

About the Author
Print Friendly, PDF & Email
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com