default-logo
News Area Soci

Scuola civica di alta formazione. Diritti e partecipazione in sanità


Perché una Scuola civica in sanità

La Scuola civica nasce per mettere a disposizione la sensibilità, le competenze, le esperienze maturate nella nostra organizzazione in una storia di tutela dei diritti e di partecipazione lunga quasi 40 anni; una storia di cura di un bene comune, il Servizio Sanitario Nazionale, sia in termini di salvaguardia e accessibilità, sia in termini di cambiamento e sviluppo. Una storia che non abbiamo scritto da soli, ma con tante altre organizzazioni di cittadini, professionisti, soggetti pubblici e imprese private.

La Scuola vuole essere un ambiente formativo che metta insieme culture, competenze, esperienze e punti di vista diversi. La sua finalità è produrre cambiamenti negli individui e nelle organizzazioni coerenti con una visione della Sanità capace di garantire il rispetto dei diritti e un uso appropriato di tutte le risorse, economiche, umane e strumentali; un Servizio sanitario capace di riconoscere ai cittadini il ruolo di attori di una politica pubblica.

Gli obiettivi

La Scuola ha diversi obiettivi, alcuni anche ambiziosi:

- formare i diversi attori su principi, metodi e strumenti per mettere al centro delle politiche sanitarie i diritti e qualificare la partecipazione civica

- valorizzare azioni di cambiamento già in atto nel governo della salute

- proporsi come uno spazio per rilanciare un dibattito e un confronto a tutto tondo sulla Sanità e sui diversi attori delle politiche della salute

- creare una rete di soggetti che siano agenti di cambiamento per il servizio sanitario nazionale

A chi si rivolge

La Scuola si rivolge ai decisori del SSN, alle diverse comunità professionali che vi lavorano, alle organizzazioni di cittadini e pazienti, ma anche al mondo delle imprese e della comunicazione perché riconosce a tutti questi soggetti un ruolo attivo e fondamentale nel governo delle politiche per la salute.

I caratteri distintivi della Scuola

La Scuola si caratterizza per alcuni elementi

- ha un focus ben preciso al centro delle proposte formative: il binomio inscindibile tra diritti e partecipazione

- mette al centro della formazione i problemi e le persone

- è orientata ad un cambiamento in pratica, facendo leva sulla centralità di casi di studio nazionali e internazionali e sulla costruzione di linee di sviluppo condivise con i partecipanti

- è multistakeholder, promuovendo già in aula un allenamento al confronto e al lavoro insieme tra e con diversi attori

- attiva una community di attori responsabili

 

Trovi tutte le informazioni utili sulla Scuola, sulle sue caratteristiche distintive e sulle modalità per iscriversi ai corsi sul sito web dedicato  www.scuolacivica.it o scrivere a segreteria@scuolacivica.it.

About the Author
Print Friendly, PDF & Email