default-logo
05
NOV
2015

Indagine SIMG su Ipercolesterolemia Familiare (FH)

Carissimo collega, il presente, totalmente anonimo, ha lo scopo di rilevare il livello di: conoscenza e percezione della patologia dell'ipercolesterolemia familiare conoscenza e percezione della relativa diagnosi conoscenza e percezione degli strumenti diagnostici disponibili a supporto. interesse per la patologia dell'ipercolesterolemia familiare Per rispondere impiegherai pochi minuti e ti saremo grati se vorrai estendere ai tuoi colleghi tale invito poiché la numerosità del campione sarà fondamentale per ottenere informazioni valide e significative. Grazie per la collaborazione, Gerardo Medea Compila il questionario: "Ipercolesterolemia Familiare (FH)"
16
GEN
2015

Questionario conoscitivo per i Medici di Medicina Generale docenti e tutor

Caro Collega, ti preghiamo di dedicare alcuni minuti del tuo tempo per rispondere a questo questionario, proposto da SIMG, che ha l’obiettivo di conoscere i MMG che svolgono, o desiderano svolgere, attività didattica nell’ambito della Medicina Generale e delle Cure Primarie. Negli ultimi anni abbiamo ascoltato e raccolto il bisogno d’incontro e confronto di chi svolge questa attività, soprattutto nella Formazione specifica. Esiste notevole disomogeneità sia nelle metodologie, sia nei programmi, sia nei criteri con cui vengono selezionati i docenti, i tutor, i coordinatori. Nel corso dell’ultimo Congresso SIMG è nata l’idea di costituire una rete nazionale dei Tutor e Docenti di MG (acronimo TuDoMeG). L’obiettivo è costituire un gruppo nazionale che possa condividere l’importanza di questa attività, e scambiare esperienze, consigli, materiali didattici e tutto ciò che può essere utile a migliorare la qualità della didattica in Medicina Generale. Ti ringraziamo per la collaborazione Claudio Cricelli, Maria Stella Padula, Beppe Ventriglia, Gaetano D'ambrosio Compila il questionario: "Questionario conoscitivo per i Medici di Medicina Generale docenti e tutor"
02
DIC
2013

Indagine: Le nostre scelte per il futuro

Il Servizio Sanitario Nazionale e la Medicina Generale stanno per affrontare una radicale trasformazione del loro assetto organizzativo : “dalla Medicina in solitudine al lavoro di gruppo” titolava un nostro Congresso degli anni ottanta. Già allora eravamo consapevoli di essere uno dei pochissimi Sistemi Sanitari in cui il lavoro associato ed in team non era ancora previsto. La riforma delle Cure Primarie che si preannuncia , è in realtà assai più complessa del lavoro di gruppo e delle Associazioni del passato. Si preannuncia infatti un modo completamente nuovo di organizzare le cure sul territorio che porterà inevitabilmente a modelli diversi, diverse velocità di attuazione, diverse relazioni con i Sistemi Regionali. Ci saranno opportunità e risorse differenziate, visioni forse divergenti da Regione a Regione. Ci saranno probabilmente disponibilità economiche non omogenee. Noi riteniamo tuttavia che al di là delle apparenti diversità la professione debba presentarsi compatta a questo appuntamento. Chiediamo pertanto attraverso queste domande di esprimere la propria opinione, le proprie aspettative , le proprie opzioni per il futuro. Come ce lo aspettiamo, cosa abbiamo compreso delle molte ipotesi che leggiamo e chi vengono prospettate. Cosa non ci convince, ci preoccupa e ci inquieta. Cosa invece speriamo che avvenga, cosa ci impegniamo a fare , la nostra visione positiva per un futuro professionale migliore. “Le nostre scelte per il futuro" è lo strumento che la Società Italiana di Medicina Generale propone come strumento di conoscenza delle opinioni , dei timori ,delle aspettative , delle speranze e dei suggerimenti dei suoi Soci e dei Medici di medicina Generale che vorranno rispondere. Abbiamo una visione positiva della nostra Professione e intendiamo coinvolgere tutti nello sviluppo di un progetto che porti a una trasformazione della Medicina generale che resti nelle nostre mani e nelle nostre responsabilità. Un grande saluto ed augurio di buon lavoro da parte della SIMG, Claudio Cricelli Partecipa alla Indagine SIMG: “Le nostre scelte per il futuro
12
NOV
2013

Speciale Influenza 2013-2014

Comunicati Stampa (21 Novembre 2013) “Vaccinazione antinfluenzale gratuita anche per gli over 50” – Ogni settimana 150.000 persone colpite da patologie respiratorie (14 Ottobre - 3 Novembre) “Sono già 600.00 gli Italiani colpiti da patologie respiratorie”. Il presidente Claudio Cricelli: “La  prevenzione rimane la vera arma vincente. L’obiettivo è estendere l’immunizzazione all’80% delle categorie a rischio”. Previsti 4,5 milioni di casi. Comunicato influenza SIMG 11 novembre   Bollettino 16-17° settimana 2014 (14 aprile – 27 aprile 2014) 14-15° settimana 2014 (31 marzo – 13 aprile 2014) 12-13° settimana 2014 (17 marzo - 30 marzo 2014) 9-11° settimana 2014 (24 febbraio - 16 marzo 2014) 8° settimana 2014 (17 febbraio - 23 febbraio 2014) 7° settimana 2014 (10 febbraio - 16 febbraio 2014) 6° settimana 2014 (3 febbraio - 9 febbraio 2014) 5° settimana 2014 (27 gennaio - 2 febbraio 2014) 4° settimana 2014 (20 - 26 gennaio 2014) 3° settimana 2014 (13 - 19 gennaio 2014) 2° settimana 2014 (6 - 12 gennaio 2014) 51-52° settimana 2013 e 1° settimana 2014 (16 dicembre - 5 gennaio 2014) 50° settimana 2013 (9 dicembre – 15 dicembre) 49° settimana 2013 (2 dicembre – 8 dicembre) 47° e 48° settimana 2013 (18 novembre – 1 dicembre) 45° e 46° settimana 2013 (4 novembre – 17 novembre) 42°, 43° e 44° settimana 2013 (14 ottobre - 3 novembre)
22
MAR
2013

(DOCUMENTI SIMG) Job Description

La prima "Job Description" della MG Italiana realizzata 26 anni fa, la traccia storica serve a riscrivere la nuova "Job Description" del III millennio. Claudio Cricelli      SCARICA IL VOLUME INTEGRALE [Versione PDF, 50 Mb]      SFOGLIA IL VOLUME INTEGRALE [Versione sfogliabile online] Capitolo 1: L'assistenza del M.G. nel S.S.N. (A. Pagni) Capitolo 2: Compiti del M.G. derivanti dal processo di assistenza (A. Pagni) Capitolo 3: Compiti del M.G. relativi al piano di intervento (G.Ventriglia) Capitolo 4: Compiti relativi alla prevenzione individuale, diagnosi precoce, monitoraggio di malattie di particolare rilievo sociale (E. Pozzi) Capitolo 5: Compiti derivanti da categorie particolari di pazienti (C. Cricelli) Capitolo 6: Funzioni di supporto (L. Baldacci) Capitolo 7: Organizzazione e struttura dell'ambulatorio del M.G. (C. Macauda, F. Munari, F. Di Bernando-Amato, A. Gasparin) Capitolo 8: Altri compiti e attività (A. Pagni)
19
MAR
2013

POLITICA SANITARIA. Speciale Elezioni 2013

Lettera della SIMG alle forze politiche del Paese Lettera all'onorevole Pierluigi Bersani, Segretario Nazionale del Partito Democratico Lettera di risposta dell'onorevole Pierluigi Bersani al Presidente SIMG Lettera al Professor Walter Ricciardi, Responsabile Nazionale Sanità - Lista civica per Monti Programma Sanitario del Partito Democratico Scarica Lettera agli operatori della Sanita PD-Bersani Scarica Programma Sanitario lista civica per Monti Scarica
19
MAR
2013

Master Universitario di II livello in Medicina Generale [Campus Biomedico ROMA]

Master Universitario di II livello in Medicina Generale – Laboratori per l'innovazione La Simg mette ha disposizione alcune borse di studio !! SCARICA LA BROCHURE In seguito al grande successo avuto dalla I edizione del Master, l'Università Campus Bio-Medico di Roma, in collaborazione con la SIMG, apre le iscrizioni per la seconda edizione del Master in Medicina Generale – Laboratori per l'innovazione. La Medicina Generale sta vivendo un periodo di radicale cambiamento e sarà sempre più impegnata a fornire cure efficaci, efficienti e misurabili. La finalità principale di questo Master e quella di dare competenze approfondite per affrontare le sfide del rinnovamento: i discenti saranno chiamati a sviluppare, in una sorta di "laboratorio” e sotto la guida di esperti dell''Università Campus Biomedico e della SIMG, progetti innovativi che prevedano la presa in carico di assistiti con situazioni cliniche di maggior impatto, la costruzione di un percorso formativo, la definizione degli indicatori e l'implementazione dell''Audit, la definizione di un progetto di ricerca, nell''ambito dei nuovi scenari che si propongono alla Medicina Generale. Le cure primarie oggi stanno raggiungendo un elevato grado di complessità sotto il profilo del management interprofessionale e di gruppo, dell''interfaccia con le cure di secondo e terzo livello, dell''IT come strumento essenziale di sviluppo della qualità professionale e della sua sostenibilità economica. Pertanto, accanto ad argomenti di carattere clinico, il master avrà come obiettivo lo sviluppo di tutte le tematiche che discendono da tali questioni, che rappresentano le nuove frontiere di sviluppo della Medicina Generale. Il corso ha la finalità di integrare e potenziare le conoscenze e l'esperienza di coloro che abbiano già conseguito l'abilitazione del Corso Regionale di Medicina Generale o di coloro che svolgano attività convenzionata con il SSN di MMG e vogliano perfezionare alcune competenze. Il partecipante, al termine del Master, avrà acquisito la capacita: di progettare le modalità di presa in carico e i percorsi formativi, di audit e di ricerca nell''ambito delle principali aree della pratica della Medicina Generale; di gestire gli aspetti manageriali della professione; di applicare le tecniche dell''IT; di riflettere e far riflettere sui problemi etici della professione; Il Master: è spendibile sia in termini di completamento delle conoscenze e competenze acquisite nel triennio precedente attraverso l'acquisizione di un titolo universitario; è utile per lo svolgimento di attività didattiche nell''ambito della Scuola Regionale e del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. L'ammissione al master va presentata entro il 30 gennaio 2013. Inizio delle lezioni 22 febbraio 2013. Il percorso ha una durata di 18 mesi e garantisce l'acquisizione di 60 CFU. La formula modulare e part-time rende compatibile l'impegno del Master con attività e responsabilità professionali. Coordinamento e informazioni Università Campus Bio-Medico di Roma Servizio Terzo Livello Universitario Via Alvaro del Portillo 21, 00128 Roma Tel. (+39) 06225419310, Fax (+39) 06225411900 E-mail: terzolivello@unicampus.it
19
MAR
2013

(Instant Book): La (nuova) nota 13 AIFA e i suoi effetti professionali, clinici e economici

La (nuova) nota 13 AIFA e i suoi effetti professionali, clinici e economici V. Atella, A. Battaggia, F. Belotti, O. Brignoli, C. Cricelli, A. Filippi, S. Giustini, A. Pasqua, A. Piano Mortari, G. Medea    Scarica il volume
19
MAR
2013

Finalmente chiarezza sull’ENPAM. Intervista al Dott. Alberto Oliveti, ENPAM

E' stato infine approvato il bilancio consuntivo ENPAM 2010? E' stato fatto un lavoro meticoloso che è alfine arrivato a conclusione positiva. Il bilancio è stato approvato con 90 voti favorevoli, 6 contrari e 3 astenuti. Con questo bilancio portiamo in cassa ENPAM circa 1 miliardo di euro in più, con un patrimonio che ora supera gli 11 miliardi. Abbiamo un rapporto molto alto ed attivo (2:1) tra entrate per contribuzioni ed uscite per prestazioni erogate. Il tutto al fine di migliorare l'offerta pensionistica agli iscritti, che resta il fine istituzionale dell'Ente. Siamo in condizioni di affermare che le contribuzioni siano state bene investite, cioè abbiano reso bene? Un dato netto: circa il 5% di reddito nella loro globalità. D'ora in poi adotteremo un nuovo modello di governance dell'investimento patrimoniale, definito anche sotto l'autorevole avallo del prof. Mario Monti. Di fatto verranno seguite procedure di investimento che metteranno al centro la previdenza e che daranno le più ampie garanzie su conflitti di interesse e tracciabilità dei percorsi, riducendo al minimo possibile il rischio e l'errore umano. Finite tutte le polemiche, quindi? Speriamo siano state messe definitivamente a tacere tutte le polemiche strumentali ed i conseguenti timori anche comprensibilmente ingenerati. La paventata perdita di un miliardo di euro non è mai esistita. A seguito della crisi finanziaria globale del 2008 (in cui tutti hanno perso!) alcuni prodotti complessi e rischiosi ( CDO Collateralized Debt Obbligations) in possesso della Fondazione hanno oggi, in relazione alla loro naturale scadenza del 2016/17, un potenziale rischio di perdita che è inferiore a quello dei BTP statali a cinque anni, e comunque di una entità non superiore a 290 milioni di € potenziali. Rimangono problemi reali sul tappeto? Il vero problema è quello previdenziale e cioè di dover rispettare la nuova norma contenuta nella Finanziaria del 2007, che ha portato l'equilibrio prospettico dei nostri Fondi dai 15 ai 30 anni, obiettivo molto difficile da raggiungere, stante la longevità crescente e l'economia stagnante. A seguito della recente chiusura positiva del Bilancio ENPAM, la categoria medica ora è nelle condizioni di chiedere in maniera unitaria alla politica una gradualità applicativa del raggiungimento dell'equilibrio a 30 anni.
19
MAR
2013

Novita’: Standard di cura 2011 per la gestione del diabete mellito tipo 2

Le società scientifiche della diabetologia, AMD (associazione Medici Diabetologi) e SID (Società Italiana Diabetologia), hanno stretto una forte alleanza con SIMG, per la condivisione del problema diabete e delle modalità con cui affrontarlo. "La soluzione è la messa a punto di percorsi di diagnosi, terapia e assistenziali che vedano la sinergia tra gli oltre 650 Servizi specialistici di diabetologia del Servizio Sanitario Nazionale che fanno capo ad AMD e l'ambulatorio del medico di famiglia, dal quale prima o poi tutte le persone con diabete devono transitare. In questo contesto si inserisce la realizzazione di un'opera unica al mondo: gli "Standard italiani per la cura del diabete mellito di tipo 2 per la medicina generale” ossia le linee guida destinate al medico di famiglia per prevenire la malattia, diagnosticarla, curarla per evitare le complicanze. Il diabete è una malattia complessa da gestire, con un carico sempre crescente per noi medici di medicina generale. Era necessario che si mettessero a punto specifiche linee guida, adattandole alla nostra pratica clinica quotidiana. Sino ad oggi, infatti, le istituzioni scientifiche sono solite emanare raccomandazioni generali che però non sempre sono facilmente applicabili a tutti gli ambiti clinici. Crediamo perciò che il testo rappresenti un'operazione culturale poderosa e un utile (anzi indispensabile) servizio alla professione del MMG. Scarica il Documento
19
MAR
2013

Speciale Influenza da virus A/H1N1

Si suggerisce di consultare il sito del Ministero della Salute http://www.ministerodellasalute.it Informazioni per i viaggiatori al call center 1500, attivo dalle 8 alle 20 Documento culturale e operativo per la nuova influenza A/H1N1 Serie di schede contenute nel cofanetto da "rompere in caso di pericolo" REPORT Influenza 2009-2010 [WHO] Clinical management of human infection with pandemic (H1N1) 2009: revised guidance (11/2009) AFFRONTARE LA PANDEMIA INFLUENZALE: Istruzioni per i pazienti e i familiari Comunicato sulla situazione al 6 Luglio 2009: Stato attuale, Possibili Scenari, Il Decalogo Operativo per la Medicina Generale Domande e Risposte frequenti Ministero della Salute, dipartimento della prevenzione e della comunicazione. Direzione generale della prevenzione: Sindrome influenzale da nuovo virus del tipo A/H1N1 Linee di indirizzo per preparare gli ambulatori dei medici di medicina generale in caso di pandemia influenzale. Aurelio Sessa La pandemia influenzale: aspetti organizzativi nella pratica quotidiana. Aurelio Sessa Ruolo e responsabilità della MG nei periodi interpandemici e in casi di pandemia influenzale Consigli per il viaggiatore diretto in aree interessate da focolai di influenza suina Consigli per il viaggiatore proveniente da aree interessate dai focolai di influenza suina Piano Nazionale di preparazione e risposta a una pandemia influenzale
19
MAR
2013
19
MAR
2013

Speciale SARS

Lettera ai Soci e a tutti i Medici di M.G. Video messaggio del Presidente Claudio Cricelli Informazioni ai Cittadini (10/7/2003) (Pdf) Informazioni ai Medici (10/7/2003) (Pdf)
19
MAR
2013

Speciale Bioterrorismo

Emergenza BATTERIOLOGICA: Manuale pratico per le patologie da Bioterrorismo Le risposte alle domande dei pazienti A cura dell'area Malattie Infettive SIMG, Responsabile Dr. Alessandro Rossi, Coordinamento scientifico: Teresa Mazzei, Alessandro Rossi Autori: T. Mazzei, P. Dolara, G.C. Schito, O. Varnier, E. Concia, M. Solbiati, A. Novelli  Copertina del Volume  Introduzione, Prefazione, Rete delle comunicazioni e Classificazione CDC  Bacillus Anthracis  Clostridium Botulinum  Febbri emorragiche  Yersinia Pestis  Francisella Tularensis  Orthopoxvirus  Aggressivi chimici  Bibliografia
19
MAR
2013

Speciale HPV

a cura dell'area Infettivologica-Salute della Donna A partire da Gennaio 2008 inizierà la campagna di vaccinazione gratuita per l'HPV per le ragazze tra gli 11 ed i 12 anni. Simg mette a disposizione dei colleghi che intendono approfondire l'argomento per rispondere alle numerose domande sull'argomento da parte delle donne, il documento: "Le 100 domande sull'HPV" prodotto dal Gruppo di Lavoro Interscreening sulla Comunicazione dell'Osservatorio Nazionale Screening. Si suggerisce di consultare il sito http://www.osservatorionazionalescreening.it/  per gli eventuali aggiornamenti. Il documento è stato approvato da SIMG e recentemente presentato durante il 24° Congresso Nazionale ed è disponibile diviso nei seguenti 4 file in formato Pdf di Adobe Reader Le 100 domande sull’HPV Informazioni di base per gli utenti Informazioni allargate per gli utenti Informazioni per gli operatori
12